Legge di bilancio 2018, confermati bonus ristrutturazione ed ecobonus

Il Consiglio dei Ministri ha approvato, nella seduta n.51 del 16 Ottobre 2017 la legge di Bilancio 2018. La legge dovrà ora passare alle Camere per il giudizio finale.

Diverse le novità per quel che riguarda i bonus fiscali legati a sismabonus, bonus ristrutturazioni ed ecobonus.

Ecobonus

Prorogata per tutto il 2018 la detrazione del 65% della spesa, in 10 anni. Alcuni interventi, come quelli sulla sostituzione di finestre ed infissi, sull’installazione di caldaie a biomassa o a condensazione e sulle schermature solari dovrebbero essere soggetti a una riduzione dell’incentivo che sarà portato al 50% delle spese sostenute.

Viene introdotta anche qui la cessione del credito per incapienti; come già avviene con il sismabonus, per interventi su singole unità immobiliari, il credito ottenuto potrà essere ceduto a terzi.

Altra novità riguarda l’introduzione del bonus verde, ovvero una detrazione del 36% per tutti gli interventi di cura, ristrutturazione ed irrigazione di giardini ed aree verdi, siano esse a terra, in copertura o pensili. Il limite di spesa dovrebbe essere di 5.000 euro. Vale per le singole unità immobiliari e per i condomini.

Bonus ristrutturazioni

Il bonus ristrutturazioni viene confermato al 50% per tutto il 2018, per una spesa totale di 96.000 euro ad abitazione. Lo stesso vale per il bonus mobili, con un limite di spesa di 10.000 euro.

Il sismabonus viene esteso anche all’edilizia popolare.

 

Vedi anche:

Novità su Ecobonus e Sismabonus nel DEF 2017

Ecobonus, la nuova guida dell’Agenzia delle Entrate

Fonti:

Comunicato stampa della riunione n. 51 del Consiglio dei Ministri.

 

0 pensieri riguardo “Legge di bilancio 2018, confermati bonus ristrutturazione ed ecobonus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.